LILT VALLE D'AOSTA - LEGA ITALIANA PER LA LOTTA CONTRO I TUMORI

Vai ai contenuti
CAMPAGNA NAZIONALE LILT 'PERCORSO AZZURRO'
Proteggiti dai colpi bassi! Campagna prevenzione uomo della Lilt

Il 14 giugno ha avvio la prima campagna italiana dedicata ai tumori maschili. Un progetto voluto dalla LILT, d'intesa con l'ANCI, per abbattere le tradizionali ritrosie degli uomini ad “andare dal medico” ed evitare così i grandi numeri che caratterizzano il cancro maschile.
Uomini, proteggetevi dai colpi bassi del cancro. Con questa comunicazione, si inaugura anche in Italia, per la prima volta, una campagna completamente dedicata al mondo maschile. Dopo anni di importanti campagne in rosa, è arrivato il momento di focalizzare l'attenzione anche sulle malattie “blu”. Il dato epidemiologico è lampante: in Italia i maschi si ammalano e muoiono di cancro più delle donne. Si stima infatti che nel nostro Paese il 54% dei tumori maligni (circa 195mila) sia diagnosticato negli uomini. Tra il 2008 e il 2013 gli uomini sono morti soprattutto per cancro al polmone, al colon-retto, alla prostata, al fegato e allo stomaco e stanno aumentando i casi di tumore al pancreas, alla tiroide, di melanoma e mesotelioma. Questi dati vanno intrecciati con una tendenza culturale: gli uomini, rispetto alle donne, si dedicano meno alla loro salute, facendosi visitare di meno.
La campagna “Percorso azzurro – LILT for men” vuole focalizzare meglio l'attenzione maschile sulla malattia. Per farlo si concentra sulle patologie esclusive del genere e appartenenti alla sfera genitale, come il tumore alla prostata, sesta causa di morte globale negli uomini e i più rari – ma pericolosissimi - cancro al testicolo e al pene.
“La prevenzione e la diagnosi precoce oggi guariscono oltre il 60% dei casi di cancro – ha spiegato Francesco Schittulli, oncologo e presidente LILT- intensificando le campagne di sensibilizzazione potremmo arrivare ad una guaribilità, già oggi, superiore all’80%”.


Le  visite gratuite potranno essere richieste presso il servizio SOS LILT
al numero 800.99.88.77

Sfoglia o scarica gratuitamente l'opuscolo

Il 14 giugno prossimo, quindi, sarà distribuito anche dalla LILT Valle d'Aosta materiale informativo e divulgativo, finalizzato alla sensibilizzazione sugli stili di vita salutari per prevenire detti tumori, quali la sana alimentazione, l'attività fisica quotidiana, l'astensione dal tabagismo, l'esposizione a specifici fattori di rischio (es. HPV). In tale giornata sarà altresì perseguito un obiettivo di prevenzione secondaria e di diagnosi precoce dei citati tumori attraverso la effettuazione di visite (gratuite) e la proposizione di suggerimenti/consigli in tema di autopalpazione testicolare, ispezioni del pene, conoscenza dei sintomi che richiedono il coinvolgimento del medico di fiducia, specie per quanto riguarda il tumore della prostata.


Il melanoma è un tumore
della pelle che intercettato per tempo
è perfettamente guaribile
Serve una firma, niente più. E potrai dare il tuo contributo a un servizio che aiuta molte persone.
Il nostro Codice Fiscale
80015590070

Quest’anno la Giornata è dedicata alle morti cardiovascolari provocate dal fumo. Ci saremo anche noi della LILT, per ricordare che quasi 12 milioni di italiani usano sigarette e che il fumo sta aumentando tra le donne con il suo drammatico corollario di crescita del cancro al polmone.
Lilt Sezione Valle d'Aosta
via Xavier de Maistre, 24
11100 Aosta -Italy
+39 0165 31 331
+39 0165 363 894 (fax)
info@legatumoriaosta.it
Torna ai contenuti