Giornata Mondiale contro il cancro - LILT VALLE D'AOSTA 2018

Vai ai contenuti
Campagne
IO POSSO / NOI POSSIAMO:
il 4 febbraio il mondo è contro il cancro
 
Le previsioni snocciolano numeri da   capogiro: 22 milioni di casi di tumore nel mondo ogni anno. Ma la scienza   afferma che la malattia si può evitare.  Il 4 febbraio la Giornata mondiale contro il   cancro ci ricorda che la prevenzione è solo una questione di scelta. E che cambiare rotta è semplicissimo.
Agendo insieme possiamo ottenere una società più salutare e felice. Con lo slogan “Noi Possiamo. Io posso” (We can, I can) la Giornata mondiale contro il cancro – un evento globale che aggrega una moltitudine di eventi da tutto il mondo e che chiede agli utenti di rilanciare il messaggio attraverso i propri canali - vuole incoraggiare chiunque, sia a livello di società che nella propria vita, ad essere più attivo nei confronti della propria salute. L'evento, organizzato dall'UICC (Unione internazionale contro il cancro) si concentra infatti proprio sugli stili di vita, come avere una sana alimentazione, eliminare fumo e alcol, ridurre lo stress. Ma in particolare, la Giornata accende i riflettori su ciò che forse è più facile mettere in pratica da subito: lo sport.
Essere fisicamente attivi si può. E conviene: circa un terzo di tutti i tumori sono prevenibili da aumento dell'attività fisica e da uno stile di vita meno sedentario. L'attività fisica aiuta anche chi è già malato, sia a ridurre i sintomi (stanchezza, depressione, etc) che i peggioramenti e le recidive. Un esempio: il rischio di recidiva e di morte per una persona con carcinoma mammario può essere ridotto di circa il 40% facendo i livelli raccomandati di attività fisica. Nel caso di un adulto (19-64 anni), questo vuol dire un traguardo perfettamente raggiungibile: 2 ore e mezza di moderata attività fisica a settimana, concentrata in periodi di almeno 10 minuti. Mezz'ora al giorno per 5 giorni a settimana.
Nulla di impossibile. Anzi: tutti possono farlo.

Si tratta di azioni apparentemente così semplici da apparire scontate, ma che non lo sono: attualmente sugli 8 milioni di persone che muoiono all'anno per cancro, la metà muore prematuramente (tra i 30 e i 69 anni).
L'appuntamento del 4 febbraio ha quindi lo scopo di salvare milioni di morti evitabili ogni anno, sensibilizzando ed educando sulla malattia, facendo in modo che il tema sia sempre attuale e, soprattutto, non esca dall'agenda della politica.

UNISCITI A NOI
La LILT propone di partecipare alla campagna del worldcancerday (www.worldcancerday.org), raccontando e condividendo le nostre storie e semplicemente postando sui social network il messaggio  “We can. I can” (Noi possiamo. Io posso).
+39 0165 31 331
+39 0165 363 894 (fax)


info@legatumoriaosta.it
Lilt Sezione Valle d'Aosta
via Xavier de Maistre, 24
11100 Aosta -Italy

Torna ai contenuti